#ConvenzioneIstanbul

Anna Ascani: "La ratifica della convenzione di Istanbul è un buon risultato"

La deputata umbra Anna Ascani commenta favorevolmente la ratifica all’unanimità, da parte dell’aula di Montecitorio, della convenzione di Istanbul contro la discriminazione e la violenza di genere.

“Mi sono personalmente spesa – dichiara la Ascani – affinché il Parlamento ratificasse tra i suoi primi provvedimenti la convenzione di Istanbul. Ciò è tanto più urgente alla luce delle drammatiche vicende di questi giorni e del brutale assassinio di Fabiana: le istituzioni hanno il dovere di rispondere e contribuire a migliorare il futuro delle donne di questo paese, sia con atti legislativi che fornendo il giusto esempio, che trasformi i principi in cultura condivisa.”

“Come ricordato dal Ministro Josefa Idem – prosegue la Ascani – nel suo intervento alla Camera, il Governo aveva tra le sue priorità la ratifica della convenzione di Istanbul, tanto che era stato predisposto un decreto legge. Al fine di contribuire ad un clima di unità nazionale sul tema e onorando la centralità del Parlamento, è stata giustamente privilegiata la calendarizzazione del progetto di legge.”

“Il Governo – conclude la Ascani – sta lavorando ad una task-force che riunisca tutti i dicasteri interessati (interno, giustizia, salute, lavoro e politiche sociali, istruzione, università e ricerca). Tale impostazione riflette la complessità del problema, che va affrontato simultaneamente dal lato della gestione dell’emergenza e lungo un percorso di ampio respiro, che parta dalle scuole di ogni ordine per costruire una genuina e salda cultura del rispetto di genere.”