Approda nella Commissione Istruzione e Beni culturali del Senato il ddl “Disciplina e promozione delle imprese culturali e creative”. Il provvedimento, già approvato dalla Camera, “è finalizzato a rafforzare e qualificare l’offerta culturale nazionale e a promuovere l’imprenditorialità e l’occupazione, in particolare giovanile, mediante il sostegno delle imprese culturali e creative”. Così ha sintetizzato il contenuto della proposta di legge a prima firma Anna Ascani (attuale responsabile cultura del Partito Democratico), la relatrice Elena Ferrara (Pd) nel corso della sua relazione alla Commissione. Il testo è in realtà piuttosto ridimensionato rispetto alla proposta originaria della deputata dem, soprattutto nella parte che prevedeva sostegno e incentivi economici e fiscali a favore delle imprese culturali e creative. Resta, nel provvedimento, nonostante le cesoie della commissione Bilancio di Montecitorio e della Ragioneria dello Stato, la possibilità per queste imprese di affittare per dieci anni beni demaniali dismessi a canoni calmierati (150 euro al mese), con tuttavia oneri di manutenzione ordinaria e straordinaria a carico del concessionario.

Read more ...