Anna Ascani

Date retta ai dottori: vaccinatevi

Chi mi conosce sa che quando si tratta di salute a me non piace per niente raccontare gli affari miei. Un po' perché quando sei un "personaggio pubblico", mostrarti vulnerabile è sconsigliato. E un po' perché io, di mio, mi sono sempre sentita la controfigura di Wonder Woman e mi piace restare nel ruolo.

Stamattina, però, ho visto il servizio andato in onda ieri sera su Report a proposito del vaccino contro l'HPV. Me lo avevano segnalato in molti, indignati, e ho deciso di guardarlo. Un attacco, senza contraddittorio, ai medici e alle case farmaceutiche che pur di fare soldi somministrerebbero vaccini che, secondo la testimonianza di alcuni pazienti (non corroborata da alcuna prova scientifica), causerebbero reazioni avverse. Guardando quel servizio un genitore può facilmente pensare che è meglio evitare di vaccinare le proprie figlie. 
Io, invece, ho qualche buonissima ragione non teorica per pensare che Report ieri abbia fatto un pessimo servizio pubblico.

Leggi tutto...

EBook : 4 Anni di Anna

Questo libretto è quindi la nostra storia di questa legislatura. Mia e di chi ha avuto la pazienza di seguire me e il partito democratico. SCARICA QUI

 

Giovani chi?

 di Anna Ascani

Dalla notte del 4 dicembre si ripete un mantra: “Houston, abbiamo un problema”. E il problema in questione pare siano “i giovani”. È sicuramente un bene che tutto il paese ne parli e che ne parli il partito che porta la maggiore responsabilità di governo oggi e, speriamo, domani. È sicuramente vero che da un leader giovane adulto e dalle parole con cui aveva raccontato la sua scalata al potere ci si aspettava una maggiore capacità di parlare ai giovani. È vero che gli “adulti inoltrati” sono un target di politiche più facile da centrare (basta prendere provvedimenti sulla casa, tagliare l’IRPEF etc etc) rispetto ai giovani, che sono una marea di mondi concentrati in pochi anni. Però è anche vero che l’occupazione dei cinquantenni e oltre è cresciuta non di poco in questa legislatura, quella dei giovani arranca ancora e non ci smuoviamo sensibilmente dal 40% di disoccupazione giovanile.   

Leggi tutto...

Che anno è stato il 2016?

 

Che anno è stato il 2016?

Difficile dirlo, perché di ogni anno tendiamo a ricordare quel che è andato storto e il 2016 ci ha dato senza dubbio diverso materiale in questo senso. 
Sicuramente, però, è stato anche un anno pieno, per me e per noi, di iniziativa politica, sfide, cambiamenti. Un anno terminato con una sconfitta pesante, certo, ma ricco al tempo stesso di risultati e passaggi importanti di cui vorrei almeno in parte riprendere il filo

Leggi tutto...

TERMINI E CONDIZIONI D'UTILIZZO -DESIGN BY ART METIS AGENZIA PUBBLICITARIA © COPYRIGHT 2013-2016 ANNAASCANI.IT -ANNAASCANI.EU- ALL RIGHTS RESERVED

Back to top